L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Ottimizzare Ubuntu

with 3 comments

Lo scopo di questa breve guida è quello di creare una macchina Ubuntu ottimizzata per navigazione internet e programmi d’ufficio. La guida, testata sulla versione 8.04 di Ubuntu, riprende gli articoli pubblicati su Pollycoke (Capire e ottimizzare la procedura d’avvio di Ubuntu, Debian, Fedora; Mettiamola a dieta! (Ubuntu, non la biondina)) riviste per i miei scopi personali.

1) Disabilitare i servizi non necessari

I servizi, anche noti come daemon o demoni, sono programmi che vengono eseguiti all’avvio del sistema. Indipendentemente che essi siano utilizzati o no, i servizi attivi occuperanno una parte della memoria ram del nostro pc. Abilitare solamente di demoni necessari ci permetterà di guadagnare ram e velocizzare la procedura di avvio del pc.

Per disabilitare i servizi è possibile utilizzare lo strumento grafico Sistema > Amministrazione > Servizi oppure installare l’ottimo tool da terminale sysv-rc-conf che permette di agire su i diversi runlevel (vedi articolo su Pollycoke) ma soprattutto su servizi che non vengono mostrati nel tool grafico. sysv-rc-conf deve essere installato con sudo apt-get install sysv-rc-conf)

Ecco i servizi che ho disabilitato tenendo conto dell’uso che intendevo fare delle macchine.

Bluetooth – Gestione dei dispositivi bluetooth
Hotkey-setup – Gestione dei tasti multimediali
cupsys – Gestione della stampa
apport – Notifica dei crash
rsync – Strumento di sincronizzazione (servizio visibile solo con sysv-rc-conf)
laptopmode – Utile solo per i PC portattili (servizio visibile solo con sysv-rc-conf)

2) Rimuovere tutto quello che non serve

Rimuovere tutto quello che non si utilizza permette sicuramente di liberare dello spazio disco, ma in alcuni casi anche l’uso della cpu e della ram. Ecco il comando che ho dato senza pietà:

sudo apt-get --purge remove evolution evolution-common libmono0 gnome-games tracker transmission-common vinagre ekiga compiz compiz-core compiz-fusion-plugins-extra compiz-fusion-plugins-main compiz-gnome compiz-plugins libcompizconfig0

Rimuovo evolution perchè sulle macchine in questione non mi servirà un client email. In ogni caso contrario potrò sempre installare il mio preferito: Thunderbird.

Rimuovendo libmono0 viene rimosso anche f-spot (programma per gestire le immagini in stile iPhoto). Personalmente preferisco di gran lunga gthumb (se si vuole una programma semplice e veloce) o digikam (ricco di tools e funzioni).

Con gnome-games rimuovo tutti i giochi installati di default.

Tracker è un tool che permette di indicizzare i files. Quando parte succhia parecchie risorse, soprattutto se si tratta di una macchina vecchia. Personalmente non ho ancora capito come fermarlo “educatamente” quindi, per tagliare corto, lo rimuovo.

Se vogliamo ottimizzare il PC compiz non serve.

vinagre serve per collegarsi a desktop remoti.

ekiga è un client voip.

Non  aspettatevi miracoli da questa piccola guida, tuttavia qualche miglioramento ci sarà. Se proprio volete una macchina linux veloce e senza fronzoli considerate anche la possibilità di installare altre distribuzioni o comunque desktop grafici più leggeri rispetto a gnome come XFCE, WindowMaker ecc…

Written by Max-B

10 luglio 2008 a 12:35

Pubblicato su Linux

Tagged with , ,

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. non mi ricordavo di sysv-rc-conf, grazie

    daguz

    19 novembre 2008 at 16:39

  2. Da provare per integrare questa guida… per automatizzare e velocizzare Ubuntu e Firefox da scaricare e successivamante da lanciare da terminale:
    http://www.elart.it/ubuntu/mb_ubuntu_optimizer/
    analizzando il sistema tale applicazionie fornisce i comandi da digitare da terminale per ottenere le più consuete ottimizzazioni.

    Veramente comoda.

    Ciao

    anonimo

    30 settembre 2009 at 14:50

  3. Io aggiungere per gestire i sevici anche un bel:

    sudo apt-get install bum

    il quale permette fa le stesse cose di

    sysv-rc-conf

    ma con una interfaccia molto più user.friendly

    Bella guida ciao!!!

    ERZ

    6 novembre 2009 at 14:27


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: