L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Musica con Linux

with 2 comments

Curiosando sulla rete ho scoperto che esistono programmi gratuiti che permettono di utilizzare un sistema Linux per svolgere attività di hard disk recordings professionale. Il sistema attualmente più diffuso nell’ambito degli studi di registrazione professionali è sicuramente MacOSX, per il quale sono venduti programmi come Digital Performer e ProTools, i più utilizzati nel settore delle registrazioni audio professionali.

Sui sistemi Linux è disponibile Ardour che non costa nulla e, abbinato a Jack (il connettore fra i programmi audio e ALSA), permette di creare uno studio di registrazione a bassa latenza investendo pochissimi soldi, ed esclusivamente per apparati hardware.

Nessun problema anche per i plugins (gli effetti da “attaccare” al vostro banco di registrazione). Esiste infatti un progetto per lo sviluppo di questi effetti: Linux Audio Developer’s Simple Plugin API (LADSPA) all’interno del quale potrete trovare una quantità enorme di effetti tutti compatibili con i principali programmi audio del pinguino.

Esiste un programma di mastering JAMin, una batteria elettronica Hydrogen e un sequencer Rosegarden. Poichè tutti questi programmi utilizzano come driver Jack possono essere “collegati” fra loro in modo assolutamente libero (ad esempio posso mandare l’output della batteria elettronica realizzata con Hydrogen direttamente in una traccia stereo di Ardour, o passare la traccia master di Ardour all’interno di JAMin).

In questi giorni sto facendo alcune prove con i programmi sopra citati. Vi farò sapere….

Written by Max-B

29 maggio 2006 a 16:12

Pubblicato su Linux

Tagged with ,

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Interessante!! Ma esistono anche programmi per fare montaggio audio?

    Ricki

    28 giugno 2006 at 16:37

  2. Certo!! Pur non essendo un esperto posso dirti che Linux in questo campo è molto forte, tanto che alcuni cartoni animati della Pixar sono stati realizzati con questo sistema.
    I software per fare manipolazione video più popolari sono Cinelerra e Avidemux, ma ne esistono sicuramente altri.

    Max-B

    28 febbraio 2007 at 16:47


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: