L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Posts Tagged ‘tecnologia?

L’interattività del DTT

leave a comment »

Quello che segue è un mio commento personale alla notizia apparsa su Punto informatico il 5/12/2006.

Da alcuni anni nel nostro paese si parla di televisione digitale terrestre o più semplicemente DTT (dall’acronimo inglese Digital Terrestrial Television). Negli anni scorsi, attraverso le manovre finanziarie varate dal nostro Governo, sono stati stanziati un quantitativo notevole di soldi pubblici per finanziare l’acquisto di decoder digitali. Stando alle notizie di Punto Informatico si tratta 220 milioni di euro stanziati nei due anni 2005/2006. Sulle strade sono presenti cartelli finanziati dal Governo che riportano il seguente slogan: “Il Digitale Terrestre è sceso sulla Terra”.
Secondo i progetti iniziali del Governo Italiano, lo switch off, ovvero l’interruzione delle trasmissione analogiche, sarebbe dovuto avvenire alla fine del 2006. Tuttavia, vista la scarsa diffusione dei decoders digitali, lo switch off è stato rinviato al 2010. Se si considera la rapidità con la quale le nuove tecnologie si sviluppano, viene da chiedersi se nel 2010 avrà effettivamente senso passare al DTT. Molte persone ritengono che questa tecnologia sia già obsoleta.
Il rinvio dello switch off è avvenuto di pari passo con la scelta di due regioni nelle quali sperimentare, in tempi più brevi, il passaggio alla televisione digitale: la Sardegna e la Valle d’Aosta. Si è anche recentemente costituito il Consorzio per la Sardegna Digitale al fine di garantire una corretta evoluzione della sperimentazione. In una recente conferenza ha specificato Ambrogetti, presidente del consorzio: “molto deve essere fatto sul fronte della diffusione dei decoder ma già oggi due famiglie su cinque ne dispongono. Con i contributi in Finanziaria si spera di andare oltre” (vedi Punto Informatico).

Quindi ancora soldi per i decoder? …e tagli sui finanziamenti alla ricerca, alla sanità e alle pensioni? A detta del presidente, il DTT fornisce in modo del tutto gratuito informazioni e notizie sulla realtà regionale. Al centro, informazioni sulle opportunità occupazionali ma anche orari dei voli, delle farmacie e delle guardie mediche nonché informazioni su intrattenimento e tempo libero.
Queste informazioni non sono già presenti su internet? Non era possibile metterle sul televideo? Perchè spendere altri soldi per avere cose che abbiamo già?

Raramente si parla di un ulteriore vantaggio che fornirà la televisione Digitale Terrestre che sarà la possibilità di pagare per poter vedere partite di calcio, film o altro. In effetti una pay-TV mi sembra un modo democratico per finanziare la televisione. Quello che non trovo giusto è spendere soldi pubblici per finanziare l’acquisto dei decoder.

Di seguito riporto una serie di link che potranno essere di aiuto alle persone ancora sprovviste di decoder digitale terrestre per ottenere le straordinarie informazioni che questa tecnologia permetterà di ricevere sul proprio televisore:

Orari dei voli di Alitalia
Orari dei voli di Meridiana
Come reperire il recapito di una farmacia
Recapiti delle guardie mediche di Cagliari
Programmazioni cinematografiche della Sardegna

Written by Max-B

6 dicembre 2006 at 16:19

Pubblicato su tecnologia?, TV

Taggato con ,

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 42 follower